Entra nel nostro portale! Potrai votare le nostre classifiche e rimanere sempre aggiornato sugli eventi promossi.

Accedi

Quasi 30 milioni di persone non sanno di avere l' Alzheimer

Quasi 30 milioni di persone non sanno di avere l' Alzheimer - RLS
Giovedì
27
Agosto - 2015

In Spagna si stima che circa 10.000 persone soffrono di questa condizione, senza essere stata ancora diagnosticata, le persone colpite tendono ad essere diagnosticate solo nelle fasi successive.

Il Morbo di Alzheimer e altre forme di demenza sono uno dei principali problemi di salute pubblica, che la società deve affrontare. Questa malattia colpisce attualmente oltre i 44 milioni di persone nel mondo, una cifra che triplicherà entro il 2050, data in cui si prevede di avere 135 milioni di persone direttamente colpite.

I ricercatori ci consigliano di ridurre l’assunzione di grassi saturi e grassi trans, che ritroviamo in grandi quantità nei dolci industriali e nei cibi fritti; mangiare invece molte verdure, legumi, frutta e cereali integrali; e poi noci e frutta secca per aumentare le dosi di vitamina E. Ma anche carne (in misura limitata), salmone, merluzzo, latte, formaggio e uova per ottenere buone dosi di vitamina B12.

Secondo il prof. Barnard, la malattia del Alzheimer non è una parte naturale dell’invecchiamento e rimanendo attivi e mangiando sano si potrebbe contribuire a riscrivere il nostro codice genetico per questa malattia.

Altro suggerimento fondamentale è quello di mantenersi attivi: secondo Barnard e colleghi, l’ideale è camminare a passo svelto per almeno 40 minuti, tre volte alla settimana. E poi dormire almeno sette ore ogni notte e mantenere la mente attiva dedicando 30-40 minuti ad attività come il cruciverba e simili che sono un toccasana per la salute del cervello.

Leggi Anche: