Entra nel nostro portale! Potrai votare le nostre classifiche e rimanere sempre aggiornato sugli eventi promossi.

Accedi

NYT: Lavorare ad Amazon è un incubo?

NYT: Lavorare ad Amazon è un incubo? - RLS
Lunedì
17
Agosto - 2015

Lungo reportage del New York Times contro il modo di lavorare ad Amazon.

Lavorare ad Amazon è un incubo? È questa la domanda del giorno dopo l'uscita di un lungo reportage del New York Times che ha raccolto diverse testimonianze , di diversi lavoratori in diverse sezioni, dentro il mondo Amazon

Secondo il NYT, dentro la più famosa azienda di e-commerce, si vivrebbe una sorta di competività estrema, che in molto casi avrebbe portato all'isolamento od a marginare dipendenti con gravi problemi familiari o personali. Altre volte, per raggiungere i propri obiettivi, molti lavorano anche di notte. Di fatto, secondo quanto raccontato dal NYT le email volano anche a notte fonda e, in caso di mancata risposta, i feedback negativi verso il collega non tarda ad arrivare. 

Uno dei punti cruciali sarebbe proprio il sistema di feedback "Anytime Feedback Tool", i quali vengono usate con lo scopo di danneggiare i colleghi creando un clima di ostilità che supererebbe, anche di molto, il confine con la sana competitività aziendale.

Jeff Bezos, CEO e fondatore di Amazon raramente si interessa a ciò che la stampa dice sulla sua creatura, questa volta però, ha risposto mandando una email a tutti i dipendenti invitandoli a leggere l'articolo sopracitato ed a scrivergli personalmente in caso si assista ad episodi come quelli citati nell'articolo del New York Times. Bezos ha concluso la mail con una frase:

Credo fermamente che chiunque lavori in una società che funzioni come quella descritta dal New York Times sarebbe pazzo a restarci. Io so che me ne andrei da una società del genere. Ma mi auguro che voi non vi riconosciate in quella descrizione. Mi auguro che vi divertiate lavorando con i vostri brillanti colleghi, inventando il futuro e ridendovela nel frattempo. Grazie, Jeff

 

Leggi Anche: